Comune di Guspini

Comune di Guspini

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

GEP 2018

GEP 2018 - l'arte di condividere

12 settembre 2018

Venerdì 21 e sabato 22, tornano a Guspini, le Giornate Europee del Patrimonio.

Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) sono una manifestazione promossa dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un momento importante per riaffermare il ruolo centrale della Cultura nelle dinamiche della società italiana, per ricucire i fili delle nostre Comunità come la trama di una tessuto, quello della solidarietà, che sia forte e resistente.
Il tema per l’edizione del 2018 è “L’Arte di condividere”.
Per il quarto anno il Comune di Guspini vi aderisce con delle proposte culturali all’insegna della condivisione. A partire dal viaggio letterario – e tutto umano – “Torpedone trapiantati”, il nuovo libro dello scrittore cagliaritano Francesco Abate uscito per Einaudi che racconta, in prima persona e dieci anni dopo il trapianto, la cultura della donazione e della solidarietà insieme all’esilarante avventura-rimpatriata con quegli sgangherati compagni a cui la vita ha riservato lo stesso destino: una vita rinviata, e poi una seconda e nuova vita.
Con le letture di Giacomo Casti, intermezzi musicali e la collaborazione dell’associazione Prometeo AITF Onlus, l’iniziativa si terrà venerdì 21 alle 19.00 nella Biblioteca comunale “Sergio Atzeni”.

Sabato 22, a partire dalle 16.30 e tra le vie del centro storico e la Casa Terra - un’antica casa campidanese che sarà la sede, da metà settembre, del progetto di residenza d’artista “Memory Remix” – si terrà invece il laboratorio di fotografia e composizione culinaria “Natural Food Creative Experience”, una serata di condivisione dell’esperienza della fotografa e creatrice culinaria Enza di Lecce che si chiuderà con la composizione culinaria, uno shooting e un brunch finale nel cortile di Casa Terra.
Il progetto “Memory Remix” è “un’incursione nella cultura e nella memoria del territorio – scrive la curatrice Francesca Sassu, founder di NoceFresca – in compagnia di artiste, designer e creative digitali invitate ad osservare, trasformare e rielaborare ciò che vivranno attraverso il dialogo e le esperienze di scambio con la comunità locale”.

Gli eventi sono realizzati in collaborazione con: Associazione Proloco Guspini, Sistema bibliotecario “Monte Linas”, Prometeo AITF Onlus, NoceFresca e Casa Terra

Manifesto 70x100

Is Giornadas Europeas de su Patrimóniu (GEP) funt una manifestada prumóvia de su Consillu d’Europa e de sa Commissioni Europea cun sa tarea de afortiai e de favoressi su dialogu e su scàmbiu in cuntestu culturali intra de is Natzionis europeas. Est unu momentu de importu po torrai a afirmai su ruolu tzentrali de sa Cultura in is dinàmicas de sa sostziedadi italiana, po torrai a cosiri is filus de is Comunidadis cosa nosta che una trama de una arrobba, sa de su bonucoru, chi siat forti e arresistenti.
S’argumentu de s’editzioni de su 2018 est “S’Arti de cumpartziri”
Po su de 4 annus su Comunu de Gùspini pigat parti cun unas cantu propostas culturalis chi tenint sa cumpartzidura cumenti puntu de riferimentu. A inghitzai de su biaxi literàriu – e totu umanu – “Torpedone trapiantati”, s’ùrtimu líbburu de su scritori casteddaju Francesco Abate pubricau de Einaudi, chi contat, in primu pessona e dexi annus apustis de su trapiantu, sa cultura de sa donatzioni e de su bonucoru e in su matessi tempus contat de sa rimpatriada-aventura spassiosa imparis a cussus cumpàngius unu pagheddu mali postus chi sa vida at postu a parti sa matessi sorti: una vida crastinada, e apustis una segunda vida.
Cun is leturas de Giacomo Casti, intermezus musicalis e sa collabboratzioni de s’Assótziu Prometeo AITF Onlus, sa presentada est crasi cenàbara 21 de Cabudanni a is 19,00 ( seti de a merí) in sa Biblioteca Comunali “Sergio Atzeni”.
Sàbudu 22, a incumentzai de is 16,30 ( cuatru e mesu) peri bias de su tzentru stóricu e sa “Casa Terra” – una domu antiga a sa campidanesa chi est sa sea, de mitadi Cabudanni, de su progetu de residentzia de artista “Memory Remix” – nc’est su labboratóriu de fotografia e cumpositzioni de cosa de papai (culinària) “Natural Food Creative Experience”, una serada de cumpartzidura de s’esperientzia de sa fotografa e creadora culinària Enza di Lecce chi acabbat cun sa cumpositzioni culinària, unu “shooting” e unu “brunch” in sa pratza de “Casa Terra”.
Su progetu “Memory Remix” est un’intrada lestra in sa cultura e in sa memória de su territóriu – scrit sa curadora Francesca Sassu, “founder” de NoceFresca – in cumpangia de artistas, “designer” e crativas digitalis cumbidadas a castiai, cambiai e torrai a fai su chi ant a bivi truessu su diàlogu e is esperientzias de scambiu cun sa comunidadi locali”. Is eventus funt cumprius imparis cun: Assótziu ProLoco Gùspini, su Sistema bibliotecàriu “Monte Linas”, “Prometeo AITF Onlus”, “NoceFresca” e “Casa Terra”.
 

Altre notizie - Archivio

Comune di Guspini - via Don Minzoni, 10 - 09036 Guspini (VS) | protocollo@pec.comune.guspini.vs.it | p.iva 00493110928 | Credits | Privacy | ConsulMedia 2009 |