Comune di Guspini

Comune di Guspini

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Corona virus: ultimi aggiornamenti

Ultimi aggiornamenti

4 aprile 2020

Aggiorniamento del Sindaco riguardo la situazione locale sullo stato emergenziale dovuto all’epidemia di COVID-19 alla luce delle ultime notizie:

SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA E CONTROLLI
Aumenta il bilancio delle persone contagiate nel nostro Comune, ad un ultimo controllo due delle persone legate al primo caso che portò alla scomparsa del nostro concittadino sono risultate positive, portando a tre il numero totale di contagi a Guspini. Non si tratta di un aggravamento della situazione che possa avere ripercussioni sulla popolazione in quante le stesse erano comunque in isolamento domiciliare da quasi 15 giorni. Auguriamo loro che possano presto essere dichiarate guarite completamente.
Le attività sanitarie mi comunicano che invece altri nostri concittadini legati alla rete di contatti con i casi dei comuni vicini, dopo essere atti sottoposti ai tamponi, sono risultati tutti negativi.
Tuttavia sono episodi che dimostrano come non si possa allentare il sistema di precauzioni di fronte ad una malattia così contagiosa e che produce gli effetti anche a distanza di settimane.
Mi sembra doveroso porre all’attenzione di tutti che i controlli da parte delle forze dell’ordine si sono intensificati e il numero di sanzioni e denunce sta aumentando anche a Guspini. Raccomando a tutti pertanto di porre attenzione e uscire solo per motivi validi muniti sempre della autocertificazione.

INTERVENTI DI PREVENZIONE
Sul fronte delle mascherine questa settimana siamo riusciti a distribuirne oltre mille, le uniche che abbiamo reperito a prezzi, peraltro molto sostenuti, unite a quelle che ci sta donando un imprenditore guspinese frutto del lavoro di varie sarte.
Martedì 7 dovrebbero arrivarne altre 1.500 acquistate con un altro stanziamento di bilancio che cercheremo di fa arrivare nel modo più esteso possibile. Siamo sempre in attesa che anche in Sardegna ne vengano consegnate in quantità sufficiente per tutta la popolazione.
Molti comuni stanno imponendo l’uso delle mascherine per accedere a qualunque esercizio commerciale o ufficio e credo che presto sarà una misura obbligatoria a livello nazionale.
Proseguiranno le operazioni di sanificazione degli spazi pubblici con i volontari e la protezione civile. In aggiunta abbiamo richiesto anche l’intervento dei Vigili del fuoco che stanno operando in questo senso anche in altri comuni.

SITUAZIONI DI DISAGIO
Con i fondi trasferitici dallo stato in aggiunta alle donazioni abbiamo attivato già da questa settimana le iniziative di sostegno per gli acquisti di generi alimentari e di prima necessità, lavorando fin da domenica sera i nostri funzionari sono stati in grado in pochi giorni di predisporre i bandi, la modulistica e stampare i buoni spesa.
Venerdì è iniziata tramite i Servizi Sociali la distribuzione di buoni nominativi del taglio di 25 euro ciascuno spendibili negli esercizi convenzionati che espongono all’esterno l’apposito avviso. Vengono erogati buoni fino a 500 euro a famiglia con una media di 300 euro.
Tutti coloro in carico ai servizi Sociali vengono chiamati senza dover fare la domanda, mentre per tutte le altre situazioni necessita mandare una mail con il modulo all’indirizzo covid19@comune.guspini.su.it , la prassi è molto semplificata.
Possono accedere alla misura tutti coloro che stanno ricevendo un danno dalla situazione incluse le famiglie dei titolari di attività economiche e commerciali di qualunque tipo, i lavoratori precari e quelli che fanno lavori saltuari.
Invito tutti coloro che ne hanno bisogno a non avere remore ad avanzare la domanda o a segnalare i casi di bisogno. La situazione è talmente grave per tutti e non di prossima risoluzione per cui è importante non rinunciare fin da questa fase a fruire delle agevolazioni e contributi di qualunque tipo.
Resta ovviamente attivo anche tutto il sistema del volontariato con le iniziative del progetto Antenne Sociali, anzi in questa ultima settimana si sono moltiplicati i soggetti attivi, le donazioni di beni di prima necessità e il sostegno economico, è un grande segno di come la nostra comunità sia in grado di fare quadrato e tirar fuori nel momento del bisogno gli aspetti migliori e le energie positive.
Gli Uffici finanziari sono già al lavoro per immaginare, alla ripresa delle attività, un sistema di agevolazioni in primis per le attività economiche locali più danneggiate dalle conseguenze dell’epidemia sul fronte di tasse e tributi. Noi arriveremo fin dove sarà possibile consapevoli fin d’ora che non si potrà fare a meno di un aiuto statale o regionale per poter garantire alla ripresa lo stesso livello di servizi pubblici di sempre.
Rinnovo l’invito al rispetto rigoroso delle regole e a mantenere quanto più possibile le distanze interpersonali.

Il Sindaco
(Giuseppe De Fanti)

Agiornamentu de su Síndigu riguardu a sa situazioni de apretu causau de su COVID-19 a sa luxi de is úrtimas nobas.
Situazioni de s’epidemia e cuntrollus
Crescit su númunu de is personas cuntagiadas in su Comunu cosa nosta, a s’úrtimu cuntrollu duas de is personas acapiadas a su primu casu, chi a portau a sa morti de su cuntzitadinu cosa nosta, funt arresurtadas positivas, fadendi artziai a tres su númunu de is cuntagius in Gùspini. Non est un’agravamentu de sa situatzioni chi potzat tenni efetus asuba de sa populatzioni giaichí custas fiant in domu in isulamentu de 15 dís. Ddis auguraus chi potzant éssiri decraradas sanadas de unu totu. Is autoridadis sanitàrias mi faint sciri chi àterus cuntzitadinus cosa nosta acapiaus a s’arretza de cuntatus cun is casus de is comunus lacanantis, apustis de ai fat su tamponi, funt arresurtaus negativus.
In dónnia manera funt episódius chi si ammostant cumenti non si potzat sbandonai su sistema de cautelas ananti de una maladia diaici cuntagiosa e chi produsit is efetus cosa sua cidas apusis puru.
Mi parit doverosu fai osservai a totus chi is cuntrollus de parti de is Fortzas de s’Órdini si funt afortiaus e su númunu de is smendas e de is denuntzias funt aumentendi in Gùspini puru. Arracumandu a totus de donai atentzioni e de bessiri scéti po motivus balidus e sémpiri cun s’autotzertificatzioni avatu.
Interventus de Preventzioni
Po su chi arriguardat is mascarinas custa cida seus arrennéscius a ndi spartzinai prus de milli, is únicas chi seus arrennèscius a aciapai e a prètzius artus puru, imparis a is chi s’at donau un’imprendidori guspinesu frutu de su trabballu de vàrias maistas de pannu.
Martis ndi iant a depi lompi àteras 1500 comporadas cun àteru dinai de su bilàntzu chi eus a circai de fai lompi su prima possíbbili e de ddas spartzinas a cantu prus personas. Seus abetendi chi in Sardigna puru ndi donint una cantidadi suficienti po totu sa populatzioni. Medas comunus funt imponendi s’umperu de is mascarinas po brintai in calisiat butega o ufítziu e creu chi de immui a pagu at a éssiri una dispositzioni obrigatória a livellu natzionali.
Sighint is disinfetatzionis de is logus púbricus cun is voluntàrius e sa Protetzioni Tzivili. In aciunta eus pediu puru s’ìinterventu de is Pompieris chi funt trabballendi in custu sensu in àterus comunus.
Situatzionis de disàgiu
Cun su dinai donau de su Stadu in aciunta a is donatzionis eus fatu partiri giai de custa cida is atzionis de agiudu po comporai sa cosa de papai e is benis de primu netzessidadi, trabballendi giai de domínigu is funtzionàrius cosa nosta funt stétius in gradu in pagus dís de preparai in bandus, sa modulística e imprentai is bonus de spesa.
Cenàbara est inghitzada po médiu de is Servítzius Sotzialis sa spartzinadura de is bonus nominativus de 25 éurus dónniunu de spendi in is butegas cunventzionadas chi ponint a foras s’avisu apósitu. Funt spartzinaus bonus fintzas a 500 éurus a famíllia cun una média de 300 éurus.
Totus is chi funt in càrrigu a is Servítzius Sotzialis funt tzerriaus chentza de fai sa domanda, intamis po totus is àteras situatzionis tocat a mandai una “e-mail” cun su mollu a s’indiritzu: covid 19@comune.guspini.su.it, sa prassi est simplificada.
Podint gosai de custa mesura totus is chi funt tenendi dannu de sa situatzioni inclúdias is famíllias de is titularis de is atividadis económicas e cummertzialis de calisisiat tipu, is trabballadoris precàrius e is chi trabballant de tanti in tanti.
Cumbidu a totus is chi tenint abbisóngiu a non tenni bregúngia e a presentai sa domanda o a sinnalai is casus de abbisóngiu. Sa situatzioni est diaici gravi po totus e stentat a si arresorvi e duncas est de importu a no arrenuntziai, giai de custa fasi, a gosai de is agiudus e de is cuntribbutus de calisisiat tipu.
Est craru chi abarrat ativu totu su sistema de voluntariau cun is propostas de su progetu “Antennas Sotzialis”, antzis in custa úrtima cida si funt multipricaus is sugetus ativus, is donatzionis de benis de primu netzessidadi e s’agiudu económicu, est unu grandu sinnu de cumenti sa comunidadi cosa nosta siat in gradu de si organizai e tirai a foras in su momentu de s’abbisóngiu su mellus e is energias positivas.
Is Ufítzius finantziàrius funt giai trabballendi po pentzai, cumenti torrant a partiri is atividadis, unu sistema de agiudus innantis de totu po is atividadis económicas localis prus dannegiadas de s’epidemia po su chi pertocat is tàcias e is tribbutus. Nosu eus a lompi fintzas a innui fait cuscientis giai de immui chi non si podit fai de mancu de s’agiudu statali o regionali po podi garantiri a sa ripresa su matessi livellu de servítzius púbricus de sémpiri.
Torru a annoai su cumbidu a s’arrespetu rigorosu de is arregulas e a apoderai cantu prus possíbbili is distàntzias intra de is personas.
Su Síndigu, Giuseppe De Fanti.
 

 

Altre notizie - Archivio

Comune di Guspini - Via Don Minzoni 10 - 09036 Guspini (SU) | protocollo@pec.comune.guspini.su.it | p.iva 00493110928 | Credits | Privacy | ConsulMedia 2009 |