Comune di Guspini

Comune di Guspini

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Comunicato del Sindaco

Sindaco Giuseppe De Fanti

10 maggio 2020

MESSAGGIO DEL SINDACO

 

In questo momento difficile per tutta la nazione sia dal punto di vista sanitario che economico, non viene fatta mancare l’occasione per speculare su ogni decisione venga presa dalle Amministrazioni comunali per meri motivi di parte politica.

Da quando è in atto la crisi sanitaria tutti i livelli amministrativi, compresi i Sindaci, sono stati chiamati a essere protagonisti per sconfiggere il virus con decisioni che hanno in molti casi limitato la libertà e fatto temporaneamente cessare l’esercizio delle professioni e del commercio.

Fosse dipeso da un mero calcolo legato al consenso, e alla parte politica, le decisioni tra le diverse realtà avrebbero avuto un segno diverso, ma così non è stato, tutti indipendentemente dall’appartenenza hanno tenuto la schiena dritta e hanno operato nell’esclusivo interesse dei cittadini, obbedendo alle leggi senza tentennamenti.

Sorprende non poco pertanto quello che mi riferiscono si sia verificato in questa ultima giornata dove anche a livello locale: vi è stato il tentativo di bollare la dolorosa scelta di non firmare l’ordinanza per la riapertura anticipata di alcune attività economiche dettata da una preferenza politica. Per tutta la giornata di ieri assieme a tanti colleghi, agli uffici, ai contatti con i rappresentanti di governo, i segretari comunali, i funzionari si è sperato in un chiarimento che potesse porre tutti, sia gli amministratori che le attività economiche interessate e i cittadini, al riparo da ogni conseguenza.
I chiarimenti non ci sono stati, anzi per aggravare il quadro è arrivata alla regione la diffida del Governo, e la conseguenza è stata che la stragrande maggioranza dei Sindaci sardi non ha firmato le ordinanze per questa parziale riapertura.
Io personalmente secondo alcuni non avrei avuto coraggio. A me sembra il contrario, la cosa politicamente più comoda sarebbe stata quella di firmare senza preoccuparmi delle conseguenze per acquisire del consenso; molto più pesante è stata invece quella di decidere di tutelare le nostre attività economiche, scoperte dal punto di vista di protocolli che forse arriveranno in settimana, e i comuni cittadini.

Capirei poi le critiche, sempre accette dal sottoscritto e sempre prese in grande considerazione, se la mia scelta fosse stata solitaria e politicamente orientata. Ma non mi sembra siamo in questa situazione.
Perché allora vorrei capire perché anche tanti colleghi di parte politica non vicina alla mia hanno scelto la stessa linea. Difatti assieme a Guspini, hanno adottato il medesimo provvedimento Villacidro, Pabillonis, San Nicolo’ D’Arcidano, Terralba, Marrubiu, Oristano, Cabras, San Gavino, Santa Giusta, Uras, Arborea, Fuminimaggiore, Sardara, Arbus, Villamar, Samassi, Iglesias, Gonnesa per citare solo alcuni di quelli vicini. Ma lo stesso hanno fatto anche Cagliari, Quartu, Quartucciu, Sestu, Selargius, Monserrato, Sinnai, Sassari, Nuoro, e tantissime altre importanti città.
Sono tutti Sindaci senza coraggio ?

Detto ciò vorrei rassicurare tutti, soprattutto le attività economiche, che faremo ogni sforzo per sostenere, aiutare e rilanciare il commercio e l’impresa nel nostro comune, anche questa decisione “sospesa” non appena ci forniranno i supporti di legge o tecnici, possiamo adottarla in qualunque momento. Da punto di vista del sostegno e degli sgravi alla tassazione locale siamo pronti a varare un pacchetto di iniziative che potranno contribuire ad alleviare il difficile momento.
Confidiamo che a partire dal 18 maggio, forti di una situazione dell’epidemia sempre più favorevole, si possa partire con una vera Fase 2 di riscatto per tutti.

 

Il Sindaco
Giuseppe De Fanti

 

Altre notizie - Archivio

Comune di Guspini - Via Don Minzoni 10 - 09036 Guspini (SU) | protocollo@pec.comune.guspini.su.it | p.iva 00493110928 | Credits | Privacy | ConsulMedia 2009 |