Archivio Storico Comunale

Ultima modifica 26 maggio 2021

Modalità di accesso:

1 - Inoltrare regolare richiesta via pec all'indirizzo protocollo@pec.comune.guspini.su.it, o al protocollo dell'Ente, in via Don Minzoni 10, negli orari di apertura al pubblico
2 - Attendere  il contatto dall'ufficio per la conferma di appuntamento


L'archivio storico del Comune di Guspini vanta una documentazione straordinariamente ricca che ricopre un arco di tempo lungo 3 secoli, dal 1630 al 1968; gli atti più antichi sono conservati nell'Archivio di Stato di Pisa, si tratta di due pergamene con sigillo datate 1253 e 1258, che attestano che Guspini esisteva già allora.

Nel corso della sua formazione l'archivio è stato oggetto di dispersioni per le cause più comuni, che si possono riscontrare nella maggior parte degli archivi. Si registra peraltro anche una vera e propria carenza documentale per l'anno 1848. È noto infatti che la mattina del 9 aprile di quell'anno il popolo, in massa, marciò verso la Casa Comunale per chiedere l'abolizione del sistema metrico decimale, imposto l'anno precedente dal governo piemontese. Non trovando soddisfazione, la folla inferocita si diede al saccheggio e alla distruzione delle carte e delle misure metriche esposte. Il segretario comunale, notaio Luigi Serpi, per aver sparato e colpito due uomini, venne preso sul sagrato della chiesa parrocchiale, dove si era rifugiato, e infine ucciso. Si narra che l'arma del delitto fosse proprio una misura (il contenitore cilindrico in metallo utilizzato per misurare il grano).
Un primo riordino del patrimonio documentario è stato realizzato all'inizio del XX secolo. Nel periodo fascista furono eseguiti due scarti. Dopo la seconda guerra mondiale l'archivio storico venne depositato nei locali dell'Opera Nazionale Maternità e Infanzia (ex O.N.M.I.) e lì rimase fino al 1988. Fu allora che il comune cominciò ad occuparsi della salvaguardia del suo archivio e lo sistemò in due vani al piano terra del Municipio, un tempo destinati ai detenuti in attesa di trasferimento nelle prigioni centrali.
Nel 1999 parte il progetto di riordinamento e inventariazione dell'archivio storico, che si interrompe nel novembre del 2000, per riprendere nel luglio del 2008, con gli ulteriori obiettivi di riaccorparlo in unico vano e di creare un database per la ricerca dei documenti.

L'archivio storico è attualmente concentrato in un apposito vano al piano terra del Centro culturale Ex ONMI (via Libertà) e sistemato in apposita scaffalatura metallica. Il suo stato di conservazione è discreto e, benché diversi pezzi tra i più antichi necessitino di interventi di restauro, esteriormente conserva quasi immutato il suo fascino primitivo. 

L'archivio storico comunale è costituito dal fondo del Comune di Guspini (1848 -1968), da quattro archivi aggregati, prodotti dalla Comunità di Guspini (1630-1848); dalla congregazione della Causa Pia (1789 - 1853), dalla Congregazione di Carità (1874 - 1928), dalla Conciliatura di Guspini (1866 – 1940); infine da una miscellanea di volumi e altro materiale documentario (1760-1928).

L'archivio storico ricopre un ruolo essenziale nell'esercizio dell'attività Amministrativa Comunale, ed è un fondamentale servizio pubblico di accesso alla documentazione, sia per fini amministrativi, che di ricerca storica e culturale (informazioni sulle caratteristiche generali della popolazione passata, usi e costumi, nascite, morti, matrimoni, avvenimenti di particolare rilevanza storica, relazioni e scambi culturali ed economici con i paesi limitrofi, deliberazioni, contratti, ruoli nominativi degli sfollati 1942-1944, denunce infortuni miniera di Montevecchio 1936-1956, immigrati ed emigrati, ecc..).

Una parte dei documenti è stata digitalizzata ed è consultabile online  (In attesa di aggiornare le opzioni di protezione per tutti i browser utilizzare per la consultazione  Edge, FireFox oppure una finestra di navigazione anonima sugli altri browser)

La consultazione dei documenti digitalizzati avviene secondo le modalità stabilite dall'apposito regolamento.
Per accedere alla home page del sito tematico dell'archivio storico cliccare sul banner sotto.
Una volta arrivati alla pagina "DigiGuspini" è necessario inserire le seguenti credenziali negli appositi campi:

Utente: guspini 
Password: guspini

Inventari:

1 ARCHIVIO COMUNALE
2 ARCHIVIO DELLA COMUNITA'
3 ARCHIVI AGGREGATI

Documenti disponibili

Regolamento Archivio Storico
Allegato formato pdf
Scarica
Richiesta fotoriproduzione
Allegato formato pdf
Scarica
Richiesta consultazione
Allegato formato pdf
Scarica