Simbolo e Gonfalone

Ultima modifica 28 ottobre 2020

Il simbolo in uso per rappresentare il comune di Guspini è attualmente ricavato dal gonfalone istituzionale:
il gonfalone attualmente in uso è stato deliberato nel 1956 con atto n. 172 e approvato dal consiglio dei ministri con la seguente blasonatura:

Tagliato; nel primo di rosso ad un maglio e una piccozza di argento posti in croce di sant’Andrea e passante verticalmente nella legatura della candela da minatori ed una fiaccola accesa anch’essa d’argento; nella seconda di azzurro, ad un aratro di legno, dal vomero in argento sulla campagna di verde coi segni esterni del comune consistente in gonfalone tagliato di bianco e rosso.
A questo vanno aggiunti gli elementi araldici comunali (segni esterni del comune):
la corona di Comune che l'art. 97 del Regolamento per la Consulta Araldica, approvato con il R. D. 7 giugno 1943, n. 652 così prescrive:, è formata da un cerchio d'argento aperto da quattro pusterle (tre visibili) con due cordonate a muro sui margini, sostenente una cinta aperta da sedici porte (nove visibili) ciascuna sormontata da una merlatura a coda di rondine, il tutto d'argento e murato di nero”.
Le armi disegnate su scudo sannitico moderno di proporzioni 7 moduli per 9..
In basso un serto aperto composto due rami di quercia con ghiande e di alloro con bacche, il tutto al naturale, fra loro decussati sotto la punta dello scudo e annodati da un nastro rosso.

Il simbolo così descritto, è stato recentemente ridisegnato percorrendo la strada, già battuta da molte amministrazioni italiane, che mira alla conservazione degli elementi araldici storicamente associati al gonfalone, ridisegnandoli in funzione dell’esigenza di leggibilità dettate dalle moderne pratiche di comunicazione.

Il corretto uso del simbolo istituzionale è riportato nelle linee guida per l'identità visiva del Comune di Guspini che riportano anche il percorso iconografico e concettuale seguito nella fase di restyling.

In ogni caso, per maggiore immediatezza riportiamo una infografica sui principali errori da evitare nell'utilizzo del simbolo: Non schiacciare o allungare l'immagine, non posizionare su fondi che ne limitino la visibilità

Di seguito è possibile scaricare il manuale d'uso del simbolo istituzionale e i file da utilizzare per la produzione di materiale tipografico in cui deve comparire il simbolo nelle forme previste dallo stesso.

E' in ogni caso proibito l'utilizzo non autorizzato del simbololo.

Documenti disponibili

immagine PNG nero orizzontale
Allegato formato png
Scarica
immagine PNG bianco orizzontale
Allegato formato png
Scarica
Immagine PNG nero verticale
Allegato formato png
Scarica
Immagine PNG bianco verticale
Allegato formato png
Scarica
Immagine (PNG) colori orizzontale
Allegato formato png
Scarica
Immagine (PNG) colori verticale
Allegato formato png
Scarica
pdf vettoriale bianco orizzontale
Allegato formato pdf
Scarica
pdf vettoriale bianco verticale
Allegato formato pdf
Scarica
pdf vettoriale nero orizzontale
Allegato formato pdf
Scarica
pdf vettoriale nero verticale
Allegato formato pdf
Scarica
pdf vettoriale a colori orizzontale
Allegato formato pdf
Scarica
pdf vettoriale a colori verticale
Allegato formato pdf
Scarica